Storia

 

Le origini

Nel 1984 l’Ing. Ferdinando Palazzo, presidente della MCS/Efim, di cui fa parte Aluminia, gruppo leader nel settore dell’alluminio, incarica l’Architetto Renzo Piano dell’Atelier de Paris di progettare e realizzare una nuova sede novarese, in via Bovio 6, per l’Istituto Sperimentale dei Metalli Leggeri, istituto di ricerca di Aluminia.

Nel 1996, a seguito della crisi industriale dovuta allo scioglimento dell’URSS, il Gruppo Alumix, di cui fanno parte Alumnia e ISML viene acquisito interamente dalla multinazionale americana Alcoa, con però grossi sacrifici in termini occupazionali. L’Isml riduce notevolmente la propria attività, finché nel 1999 Alcoa ne decide la chiusura, con la messa in CIG straordinaria del personale, compresi tutti i ricercatori.

La Provincia di Novara, con l’intento di salvaguardare l’Istituto Sperimentale Metalli Leggeri (ISML), centro di eccellenza novarese per la ricerca, acquista da Alcoa tutto l’immobile di via Bovio.

Nel settembre 2000 delibera poi la costituzione della Fondazione Novara Sviluppo, insediandola nel prestigioso edificio di via Bovio e dandole come primo impegno la nascita di un nuovo Polo Scientifico e Tecnologico nei settori farmaceutico, biotecnologico e dei nuovi materiali, coinvolgendo in questa operazione l’Università del Piemonte Orientale e alcuni imprenditori novaresi. Nel 2001, la neonata Fondazione Novara Sviluppo ospita così, all’interno del suo Polo Scientifico e Tecnologico, ISML Spa, la Facoltà di Farmacia e il Corso di Laurea in Scienze dei Materiali dell’Università Amedeo Avogadro e 4 nuove aziende attive nella ricerca, facendo coesistere per la prima volta laboratori privati e universitari.

L’alta qualificazione del personale, la sofisticata strumentazione e l’ambiente dinamico hanno permesso alla Fondazione di raggiungere importanti traguardi e di fissarne nuovi, sempre più ambiziosi e competitivi.

Oggi la Provincia prosegue nel supporto alla Fondazione, ritenendo strategiche, per la crescita del territorio, le attività di innovazione e ricerca svolte all’interno del Polo Scientifico e Tecnologico.